News

Approvato l’ Addendum ed il quadro finanziario relativo alle azioni del PAL, a valere sul P.O. FESR Sicilia 2014/2020

Con nota del 17/09/2018, il Dipartimento della Programmazione ha approvato l’ Addendum ed il quadro finanziario relativo alle azioni del PAL “Vivere Mediterraneo”, a valere sul P.O. FESR Sicilia 2014/2020.

In particolare, le Azioni attivabili mediante presentazione dei progetti al Cdr competente (Dipartimento Regionale Energia) potranno essere:

  • Azione 4.1.1 “Promozione dell’eco-efficienza e riduzione di consumi di energia primaria negli edifici e strutture pubbliche: interventi di ristrutturazione di singoli edifici o complessi di edifici, installazione di sistemi intelligenti di telecontrollo, regolazione, gestione, monitoraggio e ottimizzazione dei consumi energetici (smartbuildings) e delle emissioni inquinanti anche attraverso l’utilizzo di mix tecnologici, installazione di sistemi di produzione di energia da fonte rinnovabile da destinare all’autoconsumo”
  • Azione 4.1.3 ” Adozione di soluzioni tecnologiche per la riduzione dei consumi energetici delle reti di illuminazione pubblica, promuovendo installazioni di sistemi automatici di regolazione (sensori di luminosità, sistemi di telecontrollo e di tele-gestione energetica della rete)”

L’importo delle azioni che potranno essere finanziate è di 1.ooo.000,00 € per ciascuna azione, con un’ intensità dell’aiuto pari al 100%

I beneficiari saranno i comuni del territorio del GAL Terre Normanne.

GAL_Terre_Normanne_ADDENDUM_PO FESR_V_2

 

Bando pubblico per la predisposizione di un programma regionale di finanziamento al fine di favorire gli interventi diretti a tutelare l’ambiente e i beni culturali, per la realizzazione di infrastrutture per l’accrescimento dei livelli di sicurezza…

L’Assessorato delle Infrastrutture e della Mobilità ha pubblicato sulla G.U.R.S. del 18-05-2018- Parte I, il “Bando pubblico per la predisposizione di un programma regionale di finanziamento al fine di favorire gli interventi diretti a tutelare l’ambiente e i beni culturali, per la realizzazione di infrastrutture per l’accrescimento dei livelli di sicurezza, per il risanamento dei centri storici e la prevenzione del rischio idrogeologico, a valere sulle risorse FSC, nei comuni della Regione siciliana.

Di seguito il bando scaricabile

Bando infrastrutture 180518

Avviso Chiusura Uffici

Si comunica che l’Ufficio del GAL Terre Normanne resterà chiuso per la pausa estiva dal  7  al 25 agosto 2018.

 

Itinerarium Rosaliae

Un viaggio alla scoperta della Sicilia dell’entroterra, fra le province di Palermo e Agrigento, nei luoghi ove vi sono testimonianze del passaggio di Santa Rosalia.

L’itinerario di Santa Rosalia collega l’Eremo di Santo Stefano di Quisquina con il Santuario di Monte Pellegrino attraverso un cammino percorribile a piedi, in bici e a cavallo, lontano dalle grandi vie di comunicazione, alla scoperta della Sicilia.

Il percorso si snoda su una rete di sentieri costituita da regie trazzere, mulattiere e strade ferrate dismesse, in parte realizzati dall’Amministrazione e in parte già esistenti.

L’itinerario di circa 185 chilometri, attraversando il Parco dei Monti Sicani, riserve e aree naturali dei 14 comuni, mostra una realtà di paesaggi, natura, cultura, tradizioni, arte e
sapori tipica dell’entroterra siciliano.

Con l’app dedicata, che accompagna il pellegrino lungo il suo percorso, l’esperienza diventa anche interattiva digitale, grazie alla realtà aumentata e alle mappe dei sentieri scaricabili e fruibili offline.

L’app è disponibile per iOS e per Android ai seguenti collegamenti oppure inquadrando con il vostro smartphone il QR code a fianco.

 

1) Scarica la App Itinerarium Rosaliae dall’Apple App Store o dal’Android Google Play Store
2) Percorri il Cammino di Santa Rosalia in Mappa, in Lista di prossimità o in Realtà Aumentata

http://pti.regione.sicilia.it/portal/page/portal/PIR_PORTALE/PIR_LaStrutturaRegionale/PIR_AssessoratoregionaledelleRisorseAgricoleeAlimentari/PIR_AzForesteDemaniali/PIR_Rosaliae

 

 

La Magna Via Francigena, presentata a Santa Cristina Gela

 

La Biblioteca Comunale di Santa Cristina Gela ospiterà, sabato 27 alle 18.00, un vero e proprio talk che, attraverso proiezioni, interviste ed approfondimenti, racconterà al pubblico suggestioni e visioni dei più bei scorci della Magna Via Francigena, soffermandosi su consigli pratici su come affrontare il cammino, a piedi o in bici.
Continua la rassegna di appuntamenti per conoscere da vicino la Magna Via Francigena in attesa della giornata inaugurale del primo cammino che si compierà il 18 giugno e che vedrà tre gruppi di camminanti e pellegrini partire da Palermo per attraversare gli incantevoli paesaggi dell’entroterra siciliano e scoprire, tappa dopo tappa, a passo lento, i tesori custoditi nel cuore della Sicilia, prima di giungere all’ultima meta, Agrigento: nel bel mezzo del viaggio, ruderi, monumenti, borgate, vallate, campi in fiore ed un patrimonio umano che, tassello dopo tassello, arricchisce ogni viaggiatore di culture e tradizioni diverse. Dopo la prima presentazione della Magna Via all’interno della manifestazione “U ballu di diavuli” di Prizzi, e dopo essere stata segnalata dal Corriere della Sera come prestigiosa realtà che racconta “Il bello dell’Italia”, il cammino francigeno più famoso di Sicilia si presenta a Santa Cristina Gela (PA), tappa dell’itineraio, paese simbolo della cultura arbëreshe, e chiara testimonianza di come durante il cammino, insieme al paesaggio cambi anche la lingua, in un susseguirsi di progressivi stupori.

Ospiti dell’incontro, tra gli altri, Salvatore Balsamo, vicepresidente dell’associazione Cammini Francigeni di Sicilia e Salvino Calatabiano, attore e burattinaio della compagnia “Teatro degli Spiriti”, che porterà sul palco suggestioni e visioni di un pellegrino in monologo “La strada antica” appositamente scritto per l’evento e in scena per la prima volta a Santa Cristina.

Il progetto Magna Via Francigena nasce dagli sforzi di alcuni studiosi ed appassionati che si sono dati come primo obiettivo quello di ri-tracciare i Cammini Francigeni di Sicilia, percorsi di origine normanna, battuti prima da monaci impegnati nell’opera di re-cristianizzazione e successivamente da pellegrini diretti ai porti di Messina, Marsala e Mazara del Vallo, da cui poi salpare per la Terra Santa. Grazie al lavoro di squadra tra i volontari riuniti nell’associazione Cammini Francigeni di Sicilia, gli amministratori locali e regionali le diocesi siciliane oggi la Magna Via è già una realtà calpestata da centinaia di camminatori che incuriositi dalle tappe che collegano da costa a costa Palermo ad Agrigento, hanno deciso di attraversare in maniera autonoma il cuore antico della regione. Sul sitowww.magnaviafrancigena.it è possibile trovare ttte le informazioni sulle singole tappe, informazioni storiche sulle mete da scoprire e consigli per alloggi.

Fruibili le “Ippovie delle Terre Normanne”

 

  

 

LE IPPOVIE DELLE TERRE NORMANNE

Percorso “Dei due laghi”  ( Piana degli Albanesi- Roccamena): Lasciato alle spalle il paese di Piana degli Albanesi ed il suo lago, si percorreranno diversi chilometri in mezzo alla natura, incotrando innumerevoli masserie e ruderi , in cui sarà possibile immergersi nel tipico paesaggio rurale siciliano. Durante il percorso si potrà sostare in prossimità di antichi bevai, dove far sostare i cavalli prima di proseguire verso il comune di Roccamena, conosciuto per i ruderi del castello di Calatrsi e per il famoso “Ponte del Diavolo”. E’ possibile percorrere l’itinerario a cavallo, in bici o a piedi, attraverso una precisa segnaletica opportunamente collocata lungo il tragitto ed aree di sosta dedicate. 

Cliccando sul link  qui sotto sarà possibile visualizzare i percorsi:

MAPPA DELLE IPPOVIE

 

 

Per organizzare gite di gruppo o tour personalizzati contattare:

Consorzio PAN Sicilia:  Telefono. 380/9021259
Email: info@pansicilia.com
Sito web:www.pansicilia.com

Associazione ASD Libellula:

sito web: http://www.asdlibellula.com

 

GALLERIA FOTOGRAFICA

 

 

 

IL PROGETTO

Il territorio rurale siciliano offre potenzialità ancora non del tutto impiegate per quanto riguarda il turismo naturalistico equestre. Per tale motivo  il GAL Terre Normanne ha realizzato una rete di percorsi fruibili per un turismo fatto di natura, sport all’aria aperta e sapori della tradizione.

Il progetto si è  articolato  in una serie di azioni capaci di  far evolvere l’ offerta turistica equestre, integrandola con quella gastronomica, naturalistica, storica e costruendo un prodotto “territorio” capace di incontrare la domanda di tantissimi appassionati di equitazione, che amano un tipo di approccio al viaggio,  esperienziale ed emotivamente coinvolgente.

Tra gli obiettivi:

  • Realizzazione di una rete delle Ippovie delle Terre Normanne;
  • Incentivazione del turismo naturalistica- rurale in una prospettiva di destagionalizzazione;
  • L’incremento della coesione del sistema integrato di risorse rurali.

E’ possibile percorrere l’itinerario a cavallo, in bici o a piedi, attraverso una precisa segnaletica opportunamente collocata lungo il tragitto ed aree di sosta dedicate. 

 

CONTATTI E RIFERIMENTI

Per organizzare gite di gruppo o tour personalizzati contattare:

Consorzio PAN Sicilia:  Telefono. 380/9021259
Email: info@pansicilia.com
Sito web:www.pansicilia.com

Associazione ASD Libellula:

sito web: http://www.asdlibellula.com

 

Maneggi:

http://www.alpoggetto.it/it/

http://www.ranchoasidelcavallo.it/

https://www.facebook.com/pg/Maneggio-Equiranch-381988401973066/about/?ref=page_internal

 

Territori e luoghi di interesse delle Ippovie:

Comune di Corleone: www.comune.corleone.pa.it : Riserva naturale Bosco di Ficuzza -Real Casina di Caccia – Centro Lipu

Comune di Monreale: www.comune.monreale.pa.it: Il Duomo – Il Chiostro – San Martino delle Scale – Santuario di Tagliavia

Comune di Piana degli Albanesi: www.pianadeglialbanesi.it: Oasi del lago – Riserva Serre della Pizzuta – Portella della Ginestra

Comune di Roccamena: www.comunediroccamena.it: Ponte e Castello di Calatrasi

Comune di San Cipirello: www.comune.sancipirello.pa.it: Sentiero dei Militi – Chiesa dei SS Cosma e Damiano – Ciesa Madre Maria SS Immacolata

Comune di San Giuseppe Jato: www.comune.sangiuseppejato.gov.it: Area archeologica Monte Jato – Le grotte di Monte Mirabella – Mulino della Chiusa

Comune di Santa Cristina Gela: www.comunesantacristinagela.pa.it: Lago di Piana – Chiesa Madre

Per Info:

Per ulteriori informazioni sui percorsi, è possibile contattare i nostri uffici al num.

TEL: 091/8570415 

 

Psr Sicilia 2014-2020- Pubblicate le Disposizioni attuative della Misura 8 “Investimenti nello sviluppo delle aree forestali e nel miglioramento della redditività delle foreste”

Si da avviso che sul sito www.psrsicilia.it2014-2020, sono state pubblicate le Disposizioni attuative specifiche delle sottomisure :

  • 8.1 “Sostegno alla forestazione e all’imboschimento”;
  • 8.3 “Sostegno alla prevenzione dei danni arrecati alle foreste da incendi, calamità naturali ed eventi catastrofici” ;
  • 8.4 “Sostegno per il ripristino delle foreste danneggiate da incendi, calamità naturali ed eventi catastrofici”;
  • 8.5 “Aiuti agli investimenti destinati ad accrescere la resilienza e il pregio ambientale degli ecosistemi forestalie”;
  • 8.6 “Sostegno agli investimenti in tecnologie silvicole e nella trasformazione, mobilitazione e commercializzazione dei prodotti delle foreste”.

Di seguito il link

http://www.psrsicilia.it/2014-2020

Seguici Su:

I Comuni

Altofonte – Belmonte
Mezzagno  – Campofiorito
Camporeale – Carini
Cefalà Diana – Corleone
Giardinello – Godrano
Marineo – Monreale
Montelepre – Piana degli Albanesi
Roccamena – San Cipirello
San Giuseppe Jato – Santa Cristina GelaTorretta
Isola delle Femmine
Capaci

Contatti Rapidi

Indirizzo sede legale: Via Skanderberg, 12/B 90030

Comune: Santa Cristina Gela (PA)

Indirizzo mail: galterrenormanne@terrenormanne.it

Indirizzo PEC: galterrenormanne@pec.it   message


Segreteria. : 091.8570415